Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

                                                  parigi 211parigi 063                                                           parigi 096                      

                                                               parigi 109

 

 

 

 

 

e si parigi val bene una messa . parigi è sempre parigi .

ti appare strarompente, frastornante, caotica.  poi di colpo si acquieta mansueta dolce cheta.  parigi il sogno, parigi la città dell’ amore, parigi la vie en  lumier, parigi e i suoi violini, le sue musiche, i suoi ritmi le sue frenesie che sono dolci poesie. parigi i suoi stralunati pittori a montmatre che li avvolge nei suoi meravigliosi angoli ,dove il tempo rallenta,  nei suoi antichi bistrò sorsegiando vino rosso rallenta fino a fermarsi.

 

parigi 056                                       parigi 038 

 

 

 

 

 

                                                         parigi 091

parigi 132  poesia su poesia capodanno a mantematre, sotto la monumentale chiesa del sacro cuore, oppure aspettare la mezzanotte del 31 dicembre nella cattedrale simbolo di parigi notre dame, dove in silenzioso raccoglimento si ascolta la solenne messa cantata. le luci scintillanti ma delicate inondano e deliziano gli occhi parigi dalle molteplici facce con i locali altezzosi e maliziosi,   le sue 14 linee metropolitane con il traffico caotico ma ordinato parigi i suoi clochards dignitosi, parigi dei louis vuitton,  chanell, prada. parigi capitale della moda.

parigi 042

 

 

parigi 084                                        parigi 141                   parigi 116                                             

 

 

 

 

 

 

ecco arrivare l’ elegantissima  champs elysees scintillante, fragorosa, sfarzosa, dove troneggia maestoso l’arc de triomphe (l’arco di trionfo) parigi e le ballè ( periferie ) dove il disagio cresce costantemente parigi con le sue crepes, parigi dei ristoranti dai prezzi esorbitanti dal lusso sfrenato dalla poverta esagerata dalla tanta anomala normalita. parigi e il suo simbolo la torre tanto contestata all’ epoca  progettata da gustave eiffel da cui poi ha preso il nome.per costruirla sono stati impegnati oltre 1000 operai funnamboli ed impiegate 7000 ton di acciaio per farla giungere alla maestosa altezza di 320 metri.poi che dire del  louvre dove una volta entrati si viene tramortiti dalla prorompenza e l’ incanto di secoli di arte dall’ egizia alla contemporanea passando per la delicata figura  di monna lisa (la gioconda) che con il suo malizioso sorriso e i suoi occhi dallo sguardo vivo ti incantano di mille emozioni. Ed ancora  i palazzi stile barocco, le sue tante  chiese, l’ operà, i ponti che fanno da splendida cornice alla  senna dove i batex mouches  l’ accarezzano navigandola, sempre pieni di turisti curiosi e golosi di viverla e rubare per quanto possibile scorci pittoreschi e nascosti di parigi.  la senna che ti godi sorsegiandola lentamente passegiandola nel suo lungo fiume, anche in una  rigida giornata invernale dove un tiepido sole illuminina il leggero strato di neve  ancora fresco, che fa da tappeto a i nostri piedi rendendo più dolce la mattinata.  parigi di napoleone di luigi15 di robespierre parigi della bastiglia della rivoluzione  del popolo,parigi dei parigini .parigi che accoglie tutti si dona con eleganza e con sapiente raffinatezza come una vecchia dignitosa effascinante maitreesse  e comunque parigi è e sarà sempre parigi.

 

 

parigi 185 parigi 202

parigi 236                                        parigi 229

parigi 220 parigi 248

Annunci

Commenti su: "parigi val bene una messa" (2)

  1. Sonja ha detto:

    Che splendido acquerello….Conquistata dalla tua narrazione e dalle immagini, mi vien voglia di tornarci….Un abbraccio.

  2. loredana ha detto:

    E che dire io vorrei una volta andarci e vedere i bei monumenti le chiese e tutta la bellezza che c\’è a Parigi magari riuscirò ad andarci| LOREROSA65 mon ami ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: