Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Archivio per aprile, 2010

resistenza

resistenza
 
teresa staffetta nei monti della laga giovane tosta fiera vera montanara un ideale resistere all’ invasore scacciarlo
pippo giovane ragazzo ascolano di buona famiglia capo di una sezione partigiana arroccata nei pressi di colle san marco guerriglia e  resistenza
giovà ( giovanni) quarantenne lascia moglie figli per andare vivere in grotte e anfratti per combattere il nemico
 
menica (domenica) che portava i viveri alle truppe partigiane tutti i giorni facendo decine di chilometri
mario morto fucilato dai filo tedeschi quasi a giochi fatti
ne potrei citare centinaia di questi nomi persone vere che hanno messo a repentaglio le loro vite per una causa giusta vitale la libertà un mondo migliore sensa oppressori sensa vincoli idelogici. hanno lottato per nulla sono morti per nulla non lo sò !  non voglio saperlo io spero e mi auguro di si
oggi scacciamo i nuovi oppressori  non ci facciamo abbindolare dalle chiacchere mediatiche reaggiamo difendiamo e rincoquistiamo il lavoro rialzamo la testa reagiamo resistiamo!!! oggi, domani, sempre, torniamo a far valere i nostri diritti facciamo vedere che ci siamo che siamo vivi che non siamo il popolo bue ma che crediamo ancora in questo paese  nella liberta quella vera che rispetta il proprio prossimo,e le sue idee. mandiamo via questi peseudo governanti ciarlatani sensa iedali e valori solo stupide chiacchere resistiamo!!!!!!!!!!!!!!!!  
 
Annunci

aprile novembre

apro gli occhi vedo foschia, pioggia, grigio. i pensieri sono piatti neutrali non in affanno tutto sembra normale. solo una triste malinconica giornata novembrina, cazzo! ma siamo in aprile, in primavera avanzata e va bè sono le stranezze meteorologiche che costallano il periodo. annaspo ansiosamente nella mia vita cercando di tenere un filo logico che è sempre più sottile . alla radio finardi canta “extraterrestre portami via” una canzone degli anni 70 che mi è sempre piaciuta subito la rifaccio mia, vorrei andare via sparire, dissolvermi. materializzarmi in un altro posto in un altra vita,  poi per fare cosa? per riniziare da capo si! potrebbe essere una soluzione ma è possibile? bo !!!! allora realizzo che mi devo vestire prendere l’ auto uscire. prendero l’ ombrello no non credo!! non sò! tanto se mi bagno cosa succede? nulla sarò solo bagnato . accendo il sigaro e  qui di prima mattina ci vuole coraggio. ma l’ accendo lo stesso in fondo io un pò di coraggio l’ho avuto sempre .  guardo dalla finestra il ciliegio è fiorito cazzo che ostinato questo fiorisce anche a novembre, ma no ha ragione lui è freddo piove ma è  pur sempre aprile l’ estate ci sarà anche quest, anno a me non resta che sperare che sia bella e che i  colori che esternera siano quelli che più si addicano a me.ora riaccendo di nuovo il sigaro mi vestiro usciro  ho deciso non prendero l’ ombrello.
 

Tag Cloud