Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

In questi giorni non si fà altro che blaterare, discutere, spesso a vuoto  delle oramai note vicende politiche, Si disqusisce sul governo, si approfondisce  se sia  giusto o meno che  Berlusconi si dimettta.immediatamente si  sfocia inequivocabilmente nel cotradditorio.C’è chi sostiene che è un bravo e capace imprenditore che con le sue attivita contribuisce  far fluire l’ economia nazionale, generando occupazione dando lavoro a migliaia di  persone.Di conseguenza è  giusto e sacrosanto che rimanga al suo posto nella scranna  più alta di palazzo chigi . Altri sostengono il contrario, dissenziendo e affermando che si tratta solo di  un puttaniere che non disdegna neanche le minorenni vedi i casi ormai noti di noemi letizia e rubi. Altresi si aggiunge con livore e risentimento che si tratta di un truffatore,che fin ora si è solo preoccupato di farsi  leggi ad personam ,che hanno soltanto lo scopo di agevolare le sue imprese e gli affari suoi e dei suoi amici e pricipalmente sfuggire ai   processi che lo riguardano.Insomma per farla breve non finire in galera. Poi ancora chiacchere: un personaggio sotto i riflettori è Gianfranco Fini,in molti affermano che è solamente un traditore che  è venuto meno  alle aspettative delle promesse elettorali; immediatamente viene ribadito: altro che traditore, Fini è una degna persona uno serio. Nel contesto generale si tira in ballo il p.d. partito democratico accusato di lassismo e assenteismo e di svolgere  male il compito cui è delegato  facendo una blanda opposizione.Su questo per magia  si è tutti d’ accordo.Nel bailamme politico non possono mancare considerazioni alquanto scontate tipo quelle su  Niki Vendola :  è vero che è bravo, ma non potrà mai diventare primo ministro ,perchè porta  l’ orecchino e per giunta  è  anche gay dove lo presentiamo.E qui  rientra in ballo il berlusca, che ha detta di  molti è un leader carismatico e vincente perchè a lui si  gli piace la figa e per questo se ci sarranno elezioni la spunterà di nuovo. In mezzo a questo caos cosa si fà?semplice tutti in tv a fare passerella: politici, opinionisti,giornalisti, comici, scrittori, maghi e chi più né ha più ne metta ci si esibisce sciorinando congetture teorie prolisse versando  fiumi di parole, molte  scontate ed  inutili, in mezzo a qualche succinta verità. Noi comuni mortali siamo di qua , dall’ altra parte del video,  carpendo spesso parzialmente i significati di ciò che si ascolta, stando più attenti a cogliere solo gli aspetti più coreografici e gossipari di questi interminabili show,  che ci propinano  una molteplicità di  luoghi comuni conditi da  termini fumosi.Per esempio un aggettivo tanto in voga oggi è meritocrazia, cosa significa esatttamente , la parola meritocrazia è il riconoscere meriti  a chi produce e in qualche modo si mette positivamente in evidenza.detta cosi suona vuota e senza nessun senso perchè raramente applicata. Poi alla fine le discussioni finiscono  con la solita retorica  frase  desolatamente  vera:la politica oggi è in mano a dei mestieranti che né fanno un lavoro,  una volta non era cosi c’ era passione, adesso tutti qualunquisti che curano esclusivamente i lori interessi,  gli  ideali non ci sono più appatengono solo al passato. Si chiude sentenziando ; io la prossima volta non andrò a votare ! In questo marasma di chiacchere, oggi né facevo anche io, insieme ad un mio cliente il quale mi metteva a conoscenza: di un fatto che mi è sembrato molto interessante.La notizia consiste in questo   che nel paese situato nell’ entroterra marchigiano dove il mio cliente abita insieme ad altri cinquimila concittadini .   Il sindaco di questa comunità insieme a  i suoi colleghi assessori di spontanea volontà non percepiscono stipendio da nove anni cioè dall’ inizio del loro mandato.  I compensi   a loro destinati  sono stati riinvestiti, per apportare migliorie importanti alle strade del territorio comunale.Niente male  ho pensato: cazzo in questa italia c ‘è qualcuno che non va e non manda tutto a puttane,per fortuna ci sono ancora persone corrette che non utilizzano la politica a proprio uso e consumo.   Mi è parsa una bella notizia una speranza in mezzo a tutto il ciarpame a l’ aria nausebonda che si respira in questo periodo e mi induce a spiccioli di ottimismo. Queste dimostrazioni di spiccato senso civico possono far  credere  che questa nazione se la può ancora cavare.speriamo bene.

Annunci

Commenti su: "una notizia che mi è parsa bella" (8)

  1. Se ogni Comune, Provincia e soprattutto “gli occupanti” di Roma prendessero esempio dalla Giunta di quel piccolo paese marchigiano….l’Italia sarebbe salva…
    Ma dopo aver salvato l’Italia, bisognerebbe rifare gli italiani…
    Il discorso è molto lungo ed è meglio sorvolare altrimenti chissà dove approderei…
    Buon pomeriggio…

  2. Questo paese marchigiano sta dando un ottimo esempio di come debba essere fatta la politica…ma personalmente lo ritengo un caso isolato.Sono pochissime le persone oneste e corrette e fin troppe quelle che usano la politica per i loro scopi personali…
    Ciao Nazzareno, ti auguro un sereno weekend:-)

  3. simolove ha detto:

    Ciao.. ho letto il tuo post, mi è venuta una curiosità.. quale comune sia.. nel mio comune marchigiano da quando è andata su la dx.. invece se lo è raddioppiato .. se fosse vicino al mio.. mi trasferirei, buona serata
    simona

  4. simolove ha detto:

    Sì sono della provincia di Pesaro..
    Ti auguro una bellissima giornata, a presto Nazzareno ciaooo

  5. e secondo te che dovrei dire?
    non mi sovviene nulla….cioè…mi verrebbe troppo…
    Cmq anche dalle mie parti..ma son sempre sindaci e assessori di piccoli paesi..che si tirano su le maniche aiutati da padri di famiglia e apportano migliorie alla scuola rimbiancando le mura, sistemando crepe e tetti…
    ce la vedi la Moratti in tuta da imbianchino?
    ..il nostro sindaco PISAO megavigliao, uomo di cultura che taglia nastri, promuove internet, mostre e tanto intellettuale…con la macchinona e l’autista sempre sotto la loggia ad attenderlo…si caerebbe le brache per vestirne una da imbianchino?
    E’ buffo, anni fa lo incontrai…da come vestiva(un pò consumato e con la sciarpina rossa di finta lana) e dall’aria un pò stonata e trasognata, imbranata…pensai…qest’uomo non sa ne di carne ne di pesce….porca miseria come sbagliavo!!! Oggi è sindaco!!!era un uomo tutto testa!!!oggi è un ….affarista.
    mah…continuo a pensare di non capirci nulla in politica…e intanto mi domando..a chi lo dò il voto????
    son contrari alle schede nulle…però qualcosina di clamore ce la scriverei….ci penso…poi ti fò sapè!
    buona domenica…col vento sempre accanto…
    non metterti il cappello!
    bacio
    vento

  6. no cara vento non me lo metto il capello ciao

  7. hahahhha…ne ero sicura!

  8. la speranza è l’unica cosa che ci rimane.Ci dovrebbe essere un cambiamento completo..nuove facce e nuove idee e soprattutto pensare agli italiani..non a loro stessi!!!!spero che vinca il partito degli assenti..Preferisco un governo tecnico al rimpasto.Gli italiani dovrebbero aprire gli occhi e mandare a quel paese tutti sti ladri..nessuno escluso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: