Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

 

Uee… drogati di merda come butta oggi.Questo è il saluto quotidiano di Don Andrea Gallo agli ospiti della sua comunità  di San Benedetto al porto in Genova, di cui è il fondatore . Andrea è nato a Genova il 18 luglio del 1928. Ha scoperto la vocazione ecclesiastica  non prestissimo, –  aveva già 20 anni,quando ha deciso di prendere i voti. Prima di ciò  era imbarcato sulle navi come marinaio. Poi come lui stesso afferma  attratto  dalla vocazione ha sentito il bisogno  di cambiare flotta e salire  sulla nave di Gesù, la chiesa, appunto… Personaggio schietto, controverso, distante dagli usuali canoni imposti dal Vaticano, dove lui sostiene di non averci mai messo piede.  Anche se  in cuor suo spera di avere un’ udienza e un confronto col pontefice, ancora l’ incontro con sua Santità non è stato reso possibile per via del suo carattere,il suo modo di vedere la vita, che ha prospettive  sfacciatamente progressiste,  almeno così sono giudicate dai suoi diretti superiori clericali. Ad esempio Don gallo, è un sostenitore  dell’ uso del profilattico, considera l’ omosessualita un espressione di Dio, è un fedele assertore che il sacedozio dovrebbe essere anche femminile.  Convinto pienamente della novella di Gesù a proposito della fratellanza il Quale  sosteneva che siamo tutti fratelli e sorelle senza nessuna distinzione di sesso, colore della pelle,  preferenze sessuali. Gallo è sempre dalla parte degli umili, dei più deboli, i cosidetti ultimi . Don Andrea prima di essere prete è un uomo,  uno che non ha remore ad esporre le sue idee, il suo pensiero, fino a farlo arrivare diretto alla radice del problema. Il suo profondo credo è l’ ugualianza.   Politicamente esposto, anti berlusconiano convinto, le sue teorie  vanno oltre quelle stucchevoli della  sinistra attuale ma puntano decisamente sui valori veri che conducono poi alla giustizia, alla non sopraffazione dei basilari diritti umani  . Don Gallo non si limita a retoriche prolisse, – teologie da quattro soldi .  Un uomo un prete in prima linea che non ha maschere, pronto a recarsi nei luoghi dove sente  il suo prossimo urlare bisogno.  Visita i carcerati curandoli e ascoltandoli nell’ animo,và  nelle strade a raccogliere e sostenere ragazzi in difficoltà con problemi di droga, alcol, prostituzione. Offrendo loro un aiuto tangibile, dando loro la possibilità di avere  un posto dove stare e un occassione per recuperarsi.  E’ tra l’ altro  sostenitore attivo del movimento “NO Dal MOLIN” di Vicenza che s ‘ oppone alla costruzione di una base N.a.T.O. in veneto. Non ha nessun impedimento a sfilare con i no global, pur non condivendo la violenza che a volte insorge in alcune loro manifestazioni . Ha officiato le onoranze funubri di Fernanda Pivano, nota scrittrice genovese, che ha contribuito con le sue opere a far conoscere in America uno spaccato importante della nostra nazione. La Pivano erà una convinta assertrice  della non violenza e del rispetto dei diritti umani.Don Gallo scrittore, – il primo suo libro “Io cammino con gli ultimi” gli ha donato notorietà facendo apprezzare le sue doti narratorie, ad una vasta fetta di pubblico. Poi da quello né sono seguiti  altri, fino ad arrivare all’ ultima sua opera –   ” Sono venuto per servire non per essere servito”.Fece molto discutere Il suo gran rifiuto a non essere più scrittore della casa editrice mondadori di proprieta della fam. Berlusconi.  In una sua recente intervista Gallo ha dichiarato così, – io ho dei messaggi che bruciano chiusi nelle mani   né riconosco la parola di Dio e sento la necessità di scagliarli, poi stà a chi li raccoglie,  non bruciarsi e farne buon uso . Un giusto, un coerente,già come detto, sempre dalla parte degli ultimi . Questo è don Andrea Gallo uomo prima che Sacerdote. Una figura da prendere d’ esempio in qualche modo. 

Con la rivisitazione di questo personaggio voglio fare  a tutti voi i miei auguri di una serena e riflessiva Pasqua, che la resurrezione morale quella autentica avvolga il vostro animo.

 Auguri di cuore

                                       Zé

Annunci

Commenti su: "io cammino sempre con gli ultimi" (23)

  1. rosa ha detto:

    ‎*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•.¸¸.•
    ::: (\_(\ …*…*…*…*…*…*…*…*…::::::::::::::
    *: (=’ :’) ::::Buona Pasqua carissimo nazzareno…:::::::::::
    •.. (,(”)(”)¤…*…*…*…*…*…*…*…*…:::::::::::
    ¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*…Kisses¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`•
    grande ed unico uomo …il ns don gallo… ciaoo

  2. Nazzzzzz…o Zè ( ma mi pare di chiamare la mosca tze tze…che fa venire sonno!!!)
    dai scherzo ciospo d’ascoli!!!
    Bello questo pensiero , insolito come te…che vai oltre le cose…
    Ho visto Il prete insolito alla tv, in un intervista…ganzooo, ganzissimo!!! che tipo!!!
    ma non è lui sopra le righe, son gli altri ad esser sotto!!!!
    Non credo che possa essere ascoltato dl Papa attuale…ma mai dire mai…uno che si mette davvero dalla parte degli ultimi….eh…la vedo dura esser ricevuto in un Vaticano che tutto ha eccetto la percezione, il tatto, òa consapevolezza di quello che accade oltre le grandi stanze benedette!
    Io son senza fede..o quasi..non lo so ancora….insomma son confusa…vorrei che i preti si sposassero….avessero figli… vivessero gli stessi problemi della gente comune…allora forse potrei anche accettare con sottomissione la parola di Dio….discorso lungo…
    lasciamo stare…và!!!!
    Bello questo post….bellissimo e davvero gradito il tuo augurio…io ti pongo il mio con più umiltà divcendoti…
    passa giorni sereni…sii sereno e riscopri te stesso…o l’hai gia fatto???
    e leva quella sigaretta…. 🙂 seeeeeeee….vai fuma fuma …la cicchina è la cosa puzzolente della vita….quindi non dobbiamo dimenticata!!!
    Ciao ciospo…apri l’ovo e che ci trovi????
    un bigliettino con su scritto
    ..ma vaffan———- col sorriso!!!
    🙂 🙂 🙂
    taralluccia

  3. PERSONALMENTE
    MI PIACEREBBE CHE PER UNA VOLTA,
    QUALCUNO FOSSE DAVVERO UMILE
    DI PER SE………………….
    ( VERO NAZZ? )
    ANZICHE’ PRENDERE ESEMPIO DA ALTRI.

    E DA BUONA ATEA CHE SONO
    DICO:
    CHE L’AUTENTICA RESURREZIONE MORALE
    AVVOLGA TE
    ( CHE STAI SULLA BUONA STRADA )
    MA SOPRATTUTTO AVVOLGA,
    CHI TI VIVE DA VICINO..

    DIS.

  4. Buona Pasqua a te…….molto bello il pezzo che hai proposto

  5. Grazie per avermi fatto conoscere questa splendida persona, uno di quei sacerdoti che vengono spesso definiti di frontiera, proprio per il loro essere sempre in prima linea a combattere per i diritti delle persone. Veramente splendido uomo e sacerdote.
    Buona Pasqua Nazzareno 🙂
    Ciao, Pat

  6. Buona Pasqua Nazz a te e ai tuoi cari, Un’ abbraccione!

  7. silvia in fondo al cuore ha detto:

    Davvero un uomo eccezionale…..grazie per avermelo fatto conoscere, tantissimi auguri anche a te caro Naz, ormai di Pasquetta…..un forte abbraccio!

  8. il paradosso è che l’intera Chiesa Cattolica, che si professa unica erede e continuatrice del messaggio del Cristo, dovrebbe essere formata da figure come quella che tu ci hai presentato—

    e noi a stupirci quando se ne scova già solo una —

    vedi?

    ciao,
    S

  9. in ritardo, ho letto il tuo post straordinario. Pur non condividendo del tutto le tesi di Don Gallo, molte mi trovano in pieno accordo con lui, anche se sono agnostica. Spero che tu abbia passato una Pasqua serena. Affettuosamente.
    Loredana

  10. Don Gallo è uno di quei preti che raccolgono tutta la mia simpatia …
    e di cui la chiesa avrebbe un gran bisogno per riprendere quella credibilita ormai persa….
    ma ovviamente con le alte sfere vaticane i rapporti nn sn idilliaci …troppo pulito e coerente lui perche’ lo siano …
    Auguri a chi cammina con gli ultimi .. e auguri a tutti noi che cerchiamo di farlo e sostenere chi lo fa ..
    bacio

    elisa

  11. Ciao Nazzareno, conoscevo un po’ questo
    Personaggio. Tu mi hai riconfermato quel “sentire”
    meraviglioso che avevo di Lui.
    santifichiamo e beatifichiamo tutti,
    perché un Ultimo come Don Gallo No?
    Mistero della fede, anzi, della chiesa.

    Un caro saluto
    Gina

  12. Grazie Naz…gia’, i miei amici.
    E D’Annunzio…ciao e grazie ancora!
    BUONA SERATA ANCHE A TE

    Marghian

  13. Don Gallo è un personaggio che a me piace molto. lo trovo schietto diretto un uomo vero.Nella vita tira dritto senza tanti fronzoli, contraddicendo il sistema senza timori quando non lo condivide. Lo trovo attuale al passo con il mondo di oggi.Sono contento di averlo proposto, soprattutto per chi non lo conosceva. Grazie e buona serata.

  14. Non lo conoscevo e sono contenta di sapere che esistono persone così. Concordo con quanto scritto da Sergio.
    Ciao e sempre buoni nuovi giorni 🙂

  15. Neanch’io lo conoscevo..e mi ha fatto piacere sapere che esistono persone splendide anche in quell’apparato finto che è l’organizzazione chiesa.
    Ben ritrovato…Nazzareno.
    Vera

  16. Buongiorno!!!! Finalmente sono riuscita ad entrare di nuovo nel blog…
    Cosa sia successo non lo sò, ma l’importante è essere di nuovo tra voi….
    Presto ripasserò a leggere tutto ciò che mi sono persa…
    Buona giornata…

  17. un saluto a voi mi fa piacere avervi proposto un personaggio vero che a me come detto in precedenza piace molto ben tornata Teresa. buonanotte

  18. Buongiorno Nazzareno, sei sempre un
    caro Amico.

    Un Abbraccio
    Gina

  19. Sono la solita ritardataria, tutto bene carissimo amico mio, sono sempre di corsa e mi perdo i tuoi aggiornamenti poi un tuo saluto una passeggiata al tuo blog per vedere come stai e trovo post interessanti. Don Gallo non lo conoscevo e da come lo descrivi è un prete molto singolare non ci sono preti migliori o peggiori dobbiamo invece riconoscere che prima di tutto sono uomini, esseri terreni come lo siamo noi a renderli speciali è la chiamata del Signore e il loro assumersi la responsabilità di accettare di diventare “uomini guida”. Il suo modo di testimoniare la fede è molto singolare ma se ci fai caso moltissimi uomini che adesso sono Santi o Beati hanno dato un impronta diversa a quelli che erano i canoni convenzionali della S. Sede vedi S. Filippo Neri, ovviamente cè bisogno di uomini come lui che “suonino le campane” in un modo che all’inizio può sembrare stonato rispetto ai campanili delle altre parrocchie ma la sua fede è un esempio importante per la nostra società un pò malconcia negli ideali. Abbiamo bisogno anche di uomini che vivano e si tuffino nei problemi che a noi fanno un pò schifo come la droga perchè pensiamo che non possa e non debba mai toccare noi e nostri figli, abbiamo bisogno di speranza e di credere che Dio cè ancora e non ci ha abbandonato. Un bacio Nazz la Pasqua è passata ma non importa i miei auguri e la mia amicizia non passano mai.

  20. nel medioevo sarebbe stato un eretico e forse sarebbe stato arso al rogo… nella nostra contemporaneità i roghi sono di altro modo ma sempre pronti a distruggere il diverso pensiero…
    mi chiedo, però, come una personalità così schietta e di libero pensiero abbia scelto la via ecclesiastica per percorrere il proprio cammino.
    un saluto

    p.s. ho incrociato un tuo commento sul blog di Harielle

    • si è vero i roghi oggi sono d’ altra natura . per quando riguarda il perchè abbia deciso di farsi sacerdote , a sentire lui il motivo è che ha sentito il richiamo forte della fede . secondo me perché ha riconusciuto Cristo come un uomo giusto e lui ha voluto ripercorrere le sue traccie, proponendole in modo attuale e logico in qualche maniera umano. grazie per essere passata di qui e aver commentato bentrovata . Angela amica mia un bacione grazie anche a te buona serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: