Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

LUCA INNOCENZI VINCITORE DELLA GIOSTRA DELLA QUINTANA  EDIZIONE IN NOTTURNA DI LUGLIO


capitani d’ arme

Il secondo sabato di luglio al calar del sole, millequattrocento personaggi in costume medievale, si danno appuntamento nella piazza posta tra due bellissime chiese, quelle di San Vincenzo Anastasio e San Pietro Maritire, sono impazziti!?  NOO !!!  Ci troviamo in Ascoli Piceno  da quella piazza prende il via i l’edizione in notturna della QUINTANA, rievocazione storica.  Avanti a tutti imponente,  il gonfalone comunale seguito dal drappo del palio dedicato alla Madonna della Pace, verrà assegnato al campo giochi dopo la sfida cavalleresca a singolar tenzone. Capeggia la sfilata il Magnifico Messere impersonato dal sindaco della città, con lui le magistrature, gli assessori comunali. Il corteo è di rara bellezza, sfavillano eleganti i costumi riprodotti fedelmente agli originali del quattrocento. La sfilata inizia ritmata dai bravi musici, tamburini e chiarine. Giunti nella meravigliosa Piazza del Popolo, gli sbandieratori approffitando dello slargo, si esibiscono in vere e proprie magie, componendo con le loro bandiere  figure di rara bellezza, facendole volteggiare alte nel cielo quasi a sfiorare  le stelle.

sbandieratori e musici.

 Si prosegue tra due ali di folla entusiasta , il caldo è soffocante, lo spettacolo rende merito al sacrificio, incantevole osservare il marciare solenne dei capitani d’arme, seguiti dai  fanti, passano i bravi arcieri, i falconieri, splendide le dame ammalianti e sorridenti, una corte al completo. Dopo circa un’ora il corteo giunge al campo di gara,compiuti i solenni giuramenti, aver salutato doverosamente le magistrature, i figuranti sciamano accomodandosi su delle tribune a loro riservate. Il campo è libero fanno ingresso i sei cavalieri giostranti che si contederanno la vittoria finale. Gli spalti sono gremiti, molti i turisti presenti, soprattutto tanti ascolani, ognuno  tifa per il proprio sestriere d’appartenenza, così vengono definiti i quartieri della città nel gergo quintanaro. Inizia la gara: ogni cavaliere per tre volte deve percorrere una pista disegnata a forma di otto, cercando di impiegare il minore tempo possibile, nel contempo, con la lancia fare  centro al bersaglio, posto nel mezzo del percorso, su di un fantoccio meccanico raffigurante il temuto saraceno. La giostra è avvincente e molto combattuta, dopo le tre tornate il dominatore assoluto risulta essere il ventottenne di Foligno cavaliere di Solestà, Luca Innocenzi, in sella a Dorrilas, un purosangue inglese di otto anni. Gara strepitosa la sua, ha dominato la scena senza lasciare scampo ai pur bravi avversari, solo il cavaliere di Porta Tuffila, Massimo Gubbini è riuscito a tenergli testa fino alla fine, poi si è dovuto arrendere allo strapotere del binomio gialloblù. Finalmente dopo tutte le verifiche del caso, viene assegnato l’ambito trofeo, il palio.  Mezzanotte è già trascorsa l’ ora è tarda, non importa, la festa per il ventunesimo palio, nel sestriere del sole può avere inzio.

festeggiamenti nel sestriere di PORTA SOLESTA’

nobile scortato da due armati

La quintana di agosto, quest’anno si svolgerà domenica sette, è quella detta della tradizione, in omaggio al Patrono cittadino, Sant’ Emidio protettore dal terremoto. Gli ascolani sono molto devoti a questa figura.La settimana che precede l’ evento le taverne dei sestrieri si animano con danze e feste.Si potrà cenare, gustando le prelibate pietanze della zona, compreso le famose olive ascolane.Le serate saranno allietate dalla musica e l’ esibizioni di: Mangiafuochi, giullari, giocolieri, trampolieri e tanto altro.

Nel settembre 2008, in questo blog ho pubblicato un post, dedicato alla storia di Sant’ Emidio. 

una Dama
Una simpatica curiosità. Alle cene propiziatorie che si svolgono nelle sedi dei vari sestrieri la sera prima della giostra, al momento della presentazione della Dama che cambia ogni edizione, viene intonata goliardicamente dai sestrerianti in segno di buono auspicio, una canzocina. Recita così: Se la dama è una puttana nù venceme la quintana.etc etc. Ovviamente la dama di turno la canta con loro ridendo.

 Gubbini cavaliere di Porta Tuffilla                  capitano

un momento della sfilata nella meravigliosa Piazza del Popolo
La Quintana dagli Ascolani è molto sentita, alla stregua del palio di Siena.
le foto di questo post sono state scattate da Rosi, la mia compagna.

Annunci

Commenti su: "la quintana; un tuffo nella storia" (27)

  1. bellissime foto, dev’essere davvero una bella manifestazione! notte 🙂

  2. …..NazZ..vederti vestito di velluto…senza sigaretta…m’è preso un colpo!!!
    BUONGIORNOOOOO…… 🙂 RIPASSO E TI FICO LA MIA!
    BUON A GIORNATA CIOSPO!!!
    VENTO

  3. fico?..hahahhaha macchè fico!!!
    volevo dire “dico”!!!
    uhm!

    • lapsus freudiano. falò sulla spiaggia va benissimo .Tu da dama faresti la tua bella figura lo donne anziane si prestano di più per quel ruolo. Ciao bischera

      • ahahhahahaha.mio caro ser NazZ…c’ho le cardane io!!!
        preferisco un pareo…e poi io con le dame ci gioco a dama…te un lo so!!!
        Ciao ciospo….e vestiti serio la prossima volta….mi fai morì così conciato!!!
        …ma si sa…a ognuno il suo….mi vedo molto meglio come meretrice….son molto più scollacciate delle dame di corte, nonostante vogliano l’uguaglianza….restan sempre delle dame …..
        🙂 ciao belloooooooooooooooo!!!

  4. silvia in fondo al cuore ha detto:

    Bravissima Rosi, ha fatto delle foto splendide! Una bella manifestazione, buona giornata Naz, un abbraccio!

  5. Simona ha detto:

    Buongiorno Nazzareno.. senza dubbio una bella manifestazione.. mi piace il tuo post 🙂
    Buona giornata e buon week-end.. baci

  6. BELLA LA QUINTANA ZIO Zè… IL PROSSIMO ANNO NON ME LA PERDO, VENGO ANCH’IO… ZIA TEKILA ME L’AVEVA DETTO CHE AD ASCOLI I FINE SETTIMANA VE LA SPASSATE…QUASI QUASI MI TRASFERISCO DA VOI!!!
    E MAGARI L’ANNO PROSSIMO FACCIO LA CHIARINA O LA TROMBETTISTA ALLA QUINTANA… BACI ZIO NAZZ!
    PS:COMPLIMENTI ALLA ZIA CHE HA FATTO DELLE FOTO MERAVIGLIOSE… D’ALTRONDE NON AVEVO DUBBI, è NATA IMPARATA!!! AHAHAHAHAH!!!

    • Chiarina o trombettista è la stessa cosa, casomai potresti fare la tamburina. se ti trasferisci qui ne sarei felice, immagini Alice da damigella quanto starebbe bene. si tua zia è nata imparata ah ah. ciao nipotina.

  7. ANIMA LIBERA ha detto:

    uauuuuuuuuuuuuuu deve essere una manifestazione meravigliosa e poi io adoro il medioevo e i suoi costumi…grande Nazza per questo post….e complimenti per le stupende foto…..è sempre un piacere conoscere cose nuove e sinceramente fino ad ora ignoravo del tutto questa manifestazione bella….grazie a te per aver arricchito il mio bagaglio….un abbraccio e continua così mi piace 🙂

  8. ….ho letto…
    senti NazZ….io un ci vengo a vedè tutta sta lagna…du’ @@….
    tutto quel velluto, quei turbanti….ma viaaaaa!!!
    un bel falò su una spiaggia, du salsiccie , birra
    tarallucci e vino dolce….mi pare la meglio che c’è
    come manifestazione d’amicizia….
    e poi mi ci vedi me in mezzo a tanto antico??
    il velluto ingrassa…mi sa di tenda…e con questo caldo, smatterei
    :-)…certo che le tue fans….ti adorano…..
    io no!

  9. A me piacciono una sacco queste manifestazioni, mi è capitato di seguirne alcune anni fa, non ricordo esattamente dove, ma le trovo splendide
    Ciaooo

  10. Ciao Nazzareno, farei diversi tuffi nella Storia.
    In questa magnifica rievocazione, ci sosterei molto volentieri.
    Grazie
    Ti lascio ad un sereno Week-end.
    Gina

  11. Ciao Nazz, che belle le vostre tradizioni, mi piacerebbe esserci li da voi ad Ascoli, per il momento ti lascio un saluto di un sereno weekend.
    Silvia

  12. la quintana in ascoli è molto sentita a noi Ascolani piace.Le serate nelle taverne sono divertenti. Rosi ed io vi ringraziamo buon fine settimana. Stasera arti in strada, Colmurano

  13. bellissime queste manifestazioni
    che ci portano indietro nel tempo
    belle foto complimenti …
    buona domenica

  14. Ciao Amicone, oggi niente mare, sto partendo per una breve gita
    in montagna.

    Coglierò un fiore per Te
    Gina

  15. Wow… bellissimo 🙂
    Mi piacciono le rievocazioni storiche…. da piccola savo ore a guardare i costumi!
    Ciao…buona giornata…

  16. semplicemente bellissimo il tuo post, Nazzareno…mi ha fatto fare un tuffo nel passato, con le tue splendide fotografie e la descrizione molto accurata.

    Un caro abbraccio
    Loredana 🙂

  17. Uh!!!
    …allora?????
    si volta pagina o no???
    gnamoooooo , disse lo gnomo alla gnoma!!!!
    ….c’è la muffa qui…aria ci vuole, aria fresca!!!
    e levati quel cardano che c’hai in testa….
    mi pari il mi po’ero nonno!!!
    🙂 lo so, mi odi, ma a me un me ne frega nulla!
    son mutante squilibrata!!!!
    🙂

  18. Grazie per avermi fatto conoscere la Quintana di Ascoli, la nostra bella Italia è ricca di manifestazioni che rievocano la storia del passato e rivivere quelle atmosfere è davvero molto affascinante. Devo anche ringraziare e complimentarmi con Rosi per le foto che accompagnano il tuo post sono molto belle e rendono l’idea! Un abbraccione Nazz!!!

  19. Mi è capitato di assistere alla Quintana di Foligno ma devo dire che anche questa versione marchigiana sembra molto importante, ben ricostruita nei suoi particolari ed anche molto sentita e l’entusiasmo di chi la vive con affetto le attribuisce sicuramente una garanzia di continuità e riuscita. Buona serata.

  20. benvenuta lolli si qui da noi come già detto è molto sentita fortunatamente anche tra i ragazzi che apppunto garantiscono continuità grazie buona serata a tutti ps venticello la pagina è voltata ilcardano tolto ma te sei bischera!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  21. prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  22. stupenda Ascoli, mi fermo sempre al Bar Meletti a fare rifornimento di anisetta, sono toscana, .
    ho lavorato nel gruppo storico della quintana di Massa Carrara, ho avuto un gruppo di danza rinascimentale, era entusiasmante ed ho avuto molte soddisfazioni . Certo essere in una città storica come la tua è un’altra cosa ciao e buona quintana Cristina

  23. silvianovabellatrix ha detto:

    Ma che bellissima tradizione…non la conoscevo. Un’altra preziosita’ scaturita da quello scrigno meraviglioso che e’ la nostra splendida Italia…tante volte sconosciuta. Un caro saluto Nazzareno.
    Silvia

  24. per dovere di cronaca aggiungo che anche l’ edizione di Agosto è stata vinta da Luca e dorrilas magnifico duo del sestriere del sole. Porta Solestà. ovviamente è quello a cui appartengo. si era capito credo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: