Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

luci sul canale

le luci fioche violano la quiete della fredda notte
il calore di un falò scalda il canale
dove silenzio riposa
le viscere vitali sono quì
in questo rifugio notturno occultato
dalle frenesie quotidiane
ignoranza rabbia qui casa non hanno.
respiro nascosto tra i miei tiepidi pensieri
acqua cheta scorre
brillando riflessa nei tuoi occhi
domani sarò ancora vivo

Annunci

Commenti su: "luci sul canale" (22)

  1. in fondo al cuore ha detto:

    Sensazioni che solo la notte, con la sua magia e i suoi riflessi possono dare……dolce notte Naz, bellissima, come sempre! 🙂

  2. bellissimo pensiero……notte Naz…..

  3. Luci nella notte, pensieri che si dipanano, sensazioni che si acuiscono
    Molto bella Nazzareno
    Ciao, Pat

  4. bella atmosfera creano queste luci che si riflettono negli occhi di lei insieme alla speranza del domani. un abbraccio, Maria

  5. Ciao Zebachetti, grazie per la tua visita e auguri,
    spero che hai avuto una buona Epifania,
    É sempre bello leggere la tua poesia!!
    un abbraccio per te~~Jussara

  6. Bellissima poesia Nazzareno e buon week-end 🙂

  7. Ciao Nazz, è bella la poesia e la foto rende pienamente l’idea…
    Un abbraccio e buona giornata… 🙂

  8. Mi piace la vena di dolcezza e di ottimismo che circola sempre nei tuoi lavori!
    Bravo!

  9. Nazzareno è bellissima!!!!
    Buon fine settimana…
    Un abbraccio

  10. ma lo sai che sei proprio bravo?!

  11. Intense parole pur nella loro brevità, ma forse le emozioni che può dare una gelida sera d’inverno sono le più intense e belle.
    Ciao Nazz a presto.

  12. carlotta ha detto:

    notte, umido e femminino, temi eternamente sentiti e sempre ricercati per riuscire ad allinearci sulla stessa lunghezza d’onda. Ma questa è un onda in perenne movimento, come le acque del tuo canale notturno. Un caldo abbraccio, caro Nazz.


  13. IO UNA VOLTA PENSAI A QUESTO: “NELLE COSE CHE L’UOMO FA, NELL’ARTE, DALLE COMPLESSE ARCHITETTURE DELLE COSTRUZIONI ALLA BELLEZZA DI UN DIPINTO, ALLA POESIA ED ALLA..MUSICA..ECCO, TUTTO QUESTO MI DA’ DA PENSARE CHE …L’UOMO E’ AD IMMAGINE DI DIO. E CHE DIO SI MANIFESTI IN MANIERA NOTEVOLE PROPRIO NELLE ESPRESSIONI ARTISTICHE E CREATIVE DI CUI L’UOMO E’ CAPACE”.

    COME IN QUESTA MUSICA, EMANATA DA QUESTO BELLISSIMO STRUMENTO, COSTRUITO E SUONATO DALLE MANI…DELL’UOMO. Ciao NAZ e Buona Post- EPIFANIA.

    Marghian

  14. “acqua cheta scorre
    brillando riflessa nei tuoi occhi
    domani sarò ancora vivo”.

    Ottimo, Ze!!!! “Ottimo e’ anche il massimo voto che si da a scuola. *Ciao.
    Marghian

  15. Davvero bella, Zè.
    Un abbraccio, sincero

  16. Care amiche e amici sono contento di riscuotere i vostri consensi, non faccio altro che trasportare in questo spazio sensazioni ed emozioni vissute nei vari momenti della mia vita. GRAZIE una Serena notte a voi tutti
    ciao Nazzareno (Zè)

  17. Stupenda Nazz, complimenti…amico poeta…nei tuoi versi colgo una sottile malinconia che le fioche luci della sera portano a galla fra le silenziose acque del canale…
    Buona domenica e un bacione

  18. Si’, qui ci puo’ essere la mano di Dio.
    “vedi, questo dimostra che l’uomo e’ immagine di Dio, il fatto che ci siano persone cosi’”.
    Queste parole furono dette da mio fratello quando da un giornale apprendemmo che una ragazza si era laureata in scienza della comunicazione in soli due anni, dopo un solo di studio per conseguire la maturita’.
    E se….non si e’ capaci di suonare l’organo, ne’ di dipingere, ne’… di diplomarsi e laurearsi in tre anni? *Altri doni, Nazz. altri doni. Ciao.
    Marghian

  19. Cercare rifugio nei suoni che solo un paesaggio notturno può offrire, leggendo mi ricordavo una situazione simile, il suono del mare di notte che sbatte sulle barchette di legno nel porticciolo del mio paese, non cè silenzio più grande di questo ripetersi continuo delle onde che calma i nostri pensieri dal correre quotidiano. Rinnovo i miei saluti …

  20. Buongiorno Nazzareno, molto intima e bella.
    La notte che ci accoglie e conforta dalla stanchezza del vivere.
    Un caro saluto
    Gina

  21. Una vena liquida in mezzo alla caotica città a cui puoi accedere quando vuoi, che fortunato sei! 🙂 Mi manca moltissimo Milano 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: