Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Un bel giorno

Meglio cantare che morire
soffrire
sorridere
non penso al giorno
che me ne andrò
sarà un bel giorno
sicuramente si
un bel giorno
si
volando camminando cantando
onda su onda
nell’aria
bufera o libeccio che sia
chissà dove arriverò
sicuro nel cielo sarò
tra le pagine di un libro
già letto mai scritto
infinito
col vino dal color rosso vermiglio
scarabochierò una sola sensata parola
fine

Annunci

Commenti su: "Un bel giorno" (28)

  1. in fondo al cuore ha detto:

    nemmeno io ci penso…..preferisco pensare al presente 😉 buona serata Naz, un abbraccio!

  2. Ciao Nazz come stai? Una poesia molto leggera anche se tocca il tema della morte con serenità, meglio pensare al presente e viverlo nel migliore dei modi

  3. Perché pensarci continuamente, meglio fare come dicono i tuoi versi, al momento definitivo metteremo la parola “fine”.
    Un bel modo per esorcizzare la morte Nazzareno, complimenti
    Spero tu stia meglio, ben ritrovato
    Ciao, Pat

  4. pensiamoci il più tardi possibile e prendiamo la vita con ottimismo. Un abbraccio, Maria.

  5. non posso che farla mia!

  6. bello lui! COme diceva il magnifico: CHI VUOL ESSER LIETO SIA, DEL DOMAN NON C’è CERTEZZA!

  7. ciao nazz,
    sai è una cosa a cui io penso abbastanza
    ma con serenità
    a differenza di anni indietro
    e dico “nn è la fine- ma solo l’inizio del vero viaggio”
    almeno lo spero tanto.
    un saluto e buon fine settimana ciaoo

  8. Caro Nazzareno, sarà un giorno che ritornerai bambino, per accarezzare la Tua
    futura Vita
    Un abbraccio
    Gina

  9. Non ricordo chi abbia detto “Meglio essersi lasciati che non essersi mai incontrati”
    Una storia anche se giunge alla fine farà sempre parte di noi…
    Loredana

  10. Intanto cantiamo e sorridiamo 🙂
    Buon week-end Nazzareno 🙂

  11. Oggi voglio ricominciare a vivere…
    anche con il post che mi hai lasciato…

    Buon fine settimana…
    Paola

  12. lucetta ha detto:

    Mi piace come ti accosti all’argomento ….con leggerezza e poesia. Ho sorriso all’immagine di te che scarabocchi nel cielo la parola FINE. Aggiungi: ADESSO COMINCIA IL BELLO CHE NON FINIRA’ MAI.

  13. IL PIANTO DI MEHREGIAH ha detto:

    E’ bello accompagnare la vita con la musica…canzoni.
    Strofe musicali che come una colonna sonora di un film, continueranno a vivere dentro di noi, anche quando apparirà sullo schermo, la parola..FINE..

    Fino a quando possiamo, sorridiamo alla vita.

    Un cordiale saluto.

    Mehregiah

  14. Scusate ho apportato qualche leggera modifica all’ originale ma si sa noi “poeti”siam fatti così ah ah ah
    qui nevica da paura siamo sotto una coltre di neve, fantastico!!! ciao vi voglio bene abbracci infinitiiiiiiiiiiiii Nazzareno (Zè)

  15. Leggendo mi hai fatto ricordare una “poesia” che ho scritto io su il nostro dopo…..appena la trovo la pubblico di nuovo…
    Però adesso pensiamo al presente, all’attimo che stiamo vivendo…..al nostro “dopo” ci penseranno coloro che resteranno…
    Anche qui freddo e vento gelido….la neve, a parte qualche fiocco è solo sulle colline…
    Un abbraccio e buon fine settimana.

  16. La cosa migliore è vivere alla giornata, e cercare per quanto possibile di farlo con leggerezza…davvero uno splendido poetare caro Nazz, con grande originalità e spensieratezza hai affrontato un tema molto delicato. Bravissimo. Un abbraccio e buon weekend

  17. davvero bello quel che hai scritto..ma non è fine, ma un nuovo inizio 🙂 buon week end

  18. Ciao Nazzareno ho appena visto Piazza del Popolo al tg 5 letteralmente sommersa dalla neve! Chissà come mai ho pensato subito a te! 😉 La poesia che hai scritto trasmette molta serenità ed è un modo personale di vivere la fede nella certezza di una continuità, la nostra vita è un dono grandioso e quando penso alla morte dico sempre a Dio che gli sono grata per avermi concesso di nascere e conoscere la vita che vivo, essere presente in questo mondo insieme agli altri!…..Pensa che tristezza non essere mai nati perchè comunque varrà sempre la pena un giorno poter dire fine da questa esistenza e inizio in un altra forma e dimensione. Un abbraccio amico mio carissimo.

  19. Futuro? Ci si guarda ma non sappiamo cosa ci riserva.
    Un giorno .. sarà come sempre.

  20. Che bellezza questo post, questa domanda interiore. Complimenti di tutto cuore, a presto

  21. strangethelost ha detto:

    Bella questa poesia che parla del nostro trapasso con tanta serenità e leggerezza!!
    Ci penso spesso anch’io e come te mi piacerebbe fossi io a scrivere la parola fine,anche
    perchè non credo affatto ad un nuovo inizio!
    Ciao,buon fine settimana

  22. Molto bello e molto positivo.
    Un caro saluto ^^

  23. E’ un inno alla vita questa poesia!
    Bravo Nazz.. grazie per l’emozione.
    Un abbraccio

  24. Ciao Zebachetti, grazie:))
    É bella la tua poesia.
    Un abbraccio e una serena settimana~~Jussara

  25. Mi sta addosso come una seconda pelle….bellissima!
    Te la posso rubare per il mio piccolo blog di poesia dove raccolgo le poesie degli amici che mi sono particolarmente piaciute? (www.nonnafausta.blogspot.com)

  26. Certo che puoi cara fausta grazie un saluto affettuoso

  27. sofianestesia ha detto:

    Fine? Ecco, quella parola non l’avrei scritta… la sua esistenza è già troppo, invocarla sarebbe come inchiodarcela addosso.
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: