Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Coriandoli

006

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un fiocco di neve, un coriandolo

inconsapevoli fluttuano nella fredda sera

fino a cadere, bagnarsi, uccidersi

una maschera di un inimmaginabile fantoccio

li scruta, serioso ride

la vita pensa fosse sua

lui pensa sia così

la piazza è vuota

le gialle luci di lampioni ornati elegantemente

chiudono il sipario

si spengono

la festa è finita

un chiarore di timida luna

illumina il  riflesso dell’argentea goccia

riversi su se stessi un mucchio di stracci

sgualciti abbandonati

un triste sorriso

e una degradata maschera

altro non resta

altro non trovo

soltanto degli illusi coriandoli morti

Commenti su: "Coriandoli" (12)

  1. Molto malinconica, triste, ma di indubbio fascino.
    Ciao, un caro saluto. Patrizia

  2. A Tropea si stava meglio!

  3. Silvia ha detto:

    Bellissima poesia, buona giornata Naz!🙂

  4. Ma il merito che a qualcuno o più di qualcuno hanno dato attimi di gioia.

  5. Malinconica ma bella…
    Buon pomeriggio Naz…🙂

  6. Coriandoli e neve hanno forse la stessa magia: illudono entrambi
    Sempre bravo, piacevole essere qui
    Un abbraccio
    Sentimental

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: