Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Articoli con tag ‘libro’

Un’ emozione unica

060039017005
Ieri come già sapete si è tenuta in Ascoli Piceno la presentazione del mio libro, “L’Unica Chiave.”Un’emozione unica, stupenda da brividi. Adrelina pura vedere le tante persone presenti. Un piacere enorme aver conosciuto Silvano (Bruce) amico qui nel blog. E’ stato faticoso sviscerare i ragionamenti spiegare e rispondere alle domande del relatore, il mio amico di sempre Marco. Alla fine tutto andato bene, la tensione si è allentata trasformando la presentazione in una chiaccherata tra vecchi amici. Interessante aver conosciuto nuova gente, tra cui alcuni scrittori e con loro aver scambiato idee, ascoltato suggerimenti e consigli. Poi trovarmi sommerso dal calore e l’affetto dei presenti, per un attimo ho creduto di essere un vero scrittore: ho stretto mani ho autografato libri era come essere caduto nel cuore di un sogno. Ora speriamo tutto prosegua per il verso giusto, così da togliermi qualche altra soddisfazione. Grazie ancora a voi amici, nonostante la distanza con i vostri messaggi mi avete raggiunto avvolgendomi con il vostro affetto. Veramente una bella giornata. Speriamo ce ne siano altre così.
Un abbraccio Nazzareno Zè

PER DIRVI GRAZIE

005003004
CARI AMICI
VOGLIO CONDIVIDERE CON VOI UN PICCOLO SOGNO CHE SI STA REALIZZANDO; E’SOLO UN INIZIO O MEGLIO E’ IL PROSEGUIRE UN PERCORSO PRESO. E’ USCITO IN LIBRERIA (PER ORA SOLO ALLA “RINASCITA” DI ASCOLI PICENO) IL MIO PRIMO LIBRO DAL TITOLO “L’UNICA CHIAVE” EDITORE “LIBRATI”. QUESTO MIO SOGNO SI E’REALIZZATO GRAZIE ANCHE A VOI CHE MI AVETE SEGUITO IN QUESTI ANNI, LETTO E COMMENTATO; DANDOMI COSI’ LO SLANCIO, LA VOGLIA DI PERSEVERARE IN QUESTA MIA PASSIONE. STATE TRANQUILLI NON VI ABBANDONERO’ CONTINUERO’ SEMPRE AD ANNOIARVI CON I RACCONTI E LE POESIE. QUESTO SPAZIO E’MOLTO IMPORTANTE ORMAI FA PARTE DELLA MIA VITA. E’ UNA SORTA DI DIARIO, UN LUOGO DI OSSERVAZIONE, QUI’AFFONDO I RICORDI, LE GIOIE I DOLORI, GLI SMARRIMENTI E LE CONQUISTE. SOPRATTUTTO HO MODO DI CONFRONTARMI CON VOI LEGGENDOVI E RIFLETTENDO SUI VOSTRI SCRITTI, PUNTI DI VISTA PARERI E CONSIGLI; COSI’ DA IMPARARE E CRESCERE NON SOLO NELLA PASSIONE DELLA NARRATIVA MA ANCHE COME UOMO. OGNI VOLTA CHE SCRIVO MI ISPEZIONO, CERCANDO DI CAPIRE IL MIO VERO IO, CATTURANDO QUELLE SENSAZIONI ESSENZIALI A ME SCONOSCUTE O POCO COMPRESE. IL BLOG E’ UN MONDO NEL MONDO DOVE TUTTI DANNO SPAZIO ALLE PASSIONI MOSTRANDO SPESSO IL LATO MIGLIORE.
GRAZIE DI CUORE
NAZZARENO

CHIUNQUE AVESSE LA POSSIBILITA’ E LA VOGLIA DI PARTECIPARE A ME FAREBBE UN’IMMENSO PIACERE, SAREBBE ANCHE UN MODO PER INCONTRARSI E CONOSCERSI.
VI INVITO
SABATO 20 APRILE ALLE ORE 18 ALLA LIBRERIA RINASCITA DI ASCOLI PICENO ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO.

Solo un libro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il suono di questo nostro destino si è spento, affogato nella mia stupidita. Mi rivolto in questo letto strigendo a me il lenzuolo quello adornato da dozzinali tulipani gialli, quel giallo che tanto ti piaceva, ci piaceva. Le tue foto le tue collane, non oso toccare nulla, sei ancora qui; non ci sei più sei andata via o meglio io ho fatto in modo te ne andassi. La luce dell lampadario è troppo forte, accecante, fastidiosa, in questa camera troppo grande, troppo vuota, regna solo l’angoscia. Ho voglia di buio del tuo corpo, ancora ascoltare il tuo respiro, il tuo sorriso. Sono lacrime di coccodrillo le mie dirai. Non lo sò forse? Un malessere reale spigoloso senza eguali si ostina soggiornando in me da svariati giorni, innumerevoli, non li conto più. Sono appassito non posso che dire un altra volta mi dispiace. Sono un uomo senza pace, senza cuore lo dimentico nel fondo della mia arroganza, sono così, un maledetto, sono nato per ferire e ogni volta che succede muoio. E’ andata così, è andata male, rimane solo un triste sciocco mi dispiace e lentamente muoio ancora.
Ora aspetto vederti tornare.
Sò perfettamente non lo farai. Stavolta, NO NON TORNERAI.
FINE.
Cosa altro può dire un narratore più di quello che hanno già detto i protagonisti nulla. Solo fantasia, è solo vita, solo un amore infranto, un farsesco inutile sentimento defraudato, è solo un libro. Lo chiudo l’appoggio sopra al comodino, spengo la luce, i miei gli occhi finalmente riposano, BUIO.
Ora ti vedo sei solo un’ immagine riflessa nel lago delle mia desolazione
una banale illussione.Stavolta no non tornerai.
Ciao.

Tag Cloud