Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Articoli con tag ‘re’

strisce

scacchi
Laminato sofferto ebano, neon e infame squallore
un cristallo e un volto riflesso non so chi sia
un botto un lamento
singhiozzi drammatici
fredda la notte artificiale la luce: acciaio
di marmo io
lucido spietato concreto e non altro che vacuo
sghignazzo, tossisco, tiro:
strisce bianche, non pure, mai vergini
strisce: solo maledette strisce:
Paura non ho
nausea e pallore; triti di vanesia gioia e depresso dolore
soldi un colore ancora soldi solo soldi solo merda.
Bruciati e narici appassite; sterminate
un volto, sempre il solito
è il mio solo il mio
quello di un essere sconfitto malriuscito: una goffa scempiaggine
e un’ altra sfida mi stringe so non vinta e già persa
il re il bianco è sotto scacco
il re non ha vie di scampo
il nero affoga sopprime e vince
la partita è finita lune nere e stelle svilite
un’ombra; tizzoni di notte si avvallano
e non è altro che uno scontato atto
di un gioco crudele,
e non ci sono più mosse scippate come ingoiate
sarcastici applausi
il re è morto, il dado è tratto
in un inesorabile attentato
di un alito di brivido
la falce e il suo manto
un istante dissacrante
ed è soltanto l’ennesimo fatidico
scacco matto

del nulla fu

               la spada e la corona

                        deposi.

                   in un mantello

                     di stracci

                    avvolsi le

                stanche membra,

                 d’ uomo illuso

             che niente governò,

                    dell nulla fu

                           RE.

Tag Cloud